#
Open
(Editoriali)

INEWS 11 | Italiani che acquistano all'estero

Andrea Boschini | Responsabile del Mercato Estero per L’Immobiliare.com

> Il momento positivo del mercato immobiliare europeo continua anche nel 2018, e pare che la Brexit (e tutte le incognite che ne deriva) non stia portando, al momento, paure sul mercato UE. Tutti i rilevatori portano a una crescita generale media dei paesi più importanti nell’ordine del 6/6,5%.
Per il prossimo anno ci dovrebbe essere un assestamento dei volumi pur mantenendo il trend di crescita attuale. Il numero di italiani che nel 2017 hanno comprato una casa all’estero sono stati circa 44.000.

Luxury e Estero

 

IL MERCATO FRANCESE

Negli ultimi due anni il mercato residenziale francese ha invertito la tendenza al ribasso, soprattutto grazie al traino di Parigi, dove i prezzi sono saliti del 12% nel 2017 con la nota però negativa di prezzi medi ormai inavvicinabili dalle famiglie che cercano casa nella capitale francese.
L’effetto Macron ha portato un’ondata di ottimismo sugli investitori fino in Costa Azzurra, Provenza e nelle zone alpine, dove si sono registrati i maggiori aumenti nelle compravendite.
Nel 2017 la Francia ha festeggiato la cifra record di un milione di proprietà che hanno cambiato proprietario, ma il numero è previsto in aumento anche per il 2018. In cifre, le transazioni immobiliari hanno visto, con un volume di 8,48 miliardi di euro, con un mercato che è tornato ai livelli del 2008, con il Dipartimento delle Alpi Marittime assestarsi al terzo posto come volume d’ affari, alle spalle di Parigi e delle Hauts-de-Seine.
A Nizza, Menton, Antibes e Cannes le vendite registrate nel 2017 sono lievitate fra il 9 e il 12% rispetto all’anno precedente e il valore immobiliare fra il 3 e il 4%.

IL MERCATO SPAGNOLO
Dopo la crisi economica del 2007 in Spagna, il mercato ha registrato un crollo dei prezzi delle abitazioni. Dal 2013 e sino ad oggi, la Spagna ha vissuto una inversione di tendenza con un continuo aumento dei prezzi.
L’aumento percentuale del numero di compravendite residenziali (oltre 532mila, +16,3% rispetto al 2016) è il più elevato dal 2008. In Andalusia (+16% con oltre il 17% di acquisti oltrefrontiera), Madrid (19,6%) e Catalugna (14%). Nella sola capitale, durante gli ultimi tre mesi del 2017, sono state compravendute quasi 12mila abitazioni.
Complessivamente, i valori medi di vendita delle abitazioni in Spagna hanno registrato a fine 2017 un aumento del 6,2%, per il quarto anno consecutivo di crescita.

IL MERCATO INGLESE
Il problema adesso è l'incertezza sul futuro, perché è difficile fare previsioni non sapendo cosa realmente comporterà la Brexit.
La Brexit ha portato alla situazione che pochissimi immobili stanno raggiungendo il mercato; per il 14esimo mese consecutivo l’offerta netta di case è negativa.
Quanto sta incidendo la Brexit sui prezzi delle case nella Gran Bretagna? Se in Italia e in molti altri Paesi la crisi economica ha portato una svalutazione degli immobili anche fino al 30%, nel Regno Unito la situazione è sempre stata differente. Il mercato immobiliare U.K. ha resistito alla crisi dei mercati, mantenendo costantemente i prezzi in crescita sin dal lontano 2005.
Rimane comunque, una situazione ancora particolarmente complessa e ingarbugliata, dove ogni giorno si sovrappongono voci contrastanti fra di loro.

IL MERCATO U.S.A
Per l’investitore italiano europeo il mercato USA si è da sempre identificato in New York e Miami.
Il mercato immobiliare made in USA, nel 2017 Con oltre a 5,5 milioni di unità vendute, ha registrato una crescita del 7,1% su base annua, mentre il prezzo medio delle abitazioni, è pari a circa $ 230.000.I prezzi delle unità abitative negli Stati Uniti sono cresciuti ininterrottamente per 59 mesi consecutivi

IL MERCATO DI MIAMI
Miami si conferma uno dei migliori mercati degli Stati Uniti nel 2017 con un valore totale del mercato immobiliare pari a 864 miliardi di dollari. Con un prezzo medio di venduto a 230.000 $.
Meglio di Miami solo Los Angeles (valore totale 2.700 miliardi di dollari), New York City (2.600 miliardi) e Washington (996 miliardi).

IL MERCATO DI NEW YORK
Secondo un rapporto di Stribling & Associates, società di intermediazione immobiliare di case di lusso di New York, il prezzo medio di vendita di un appartamento a New York nel primo trimestre del 2018 è stato di 2,02 milioni di dollari, in calo dell’8,3% rispetto ai 2,20 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. A MANHATTAN UN METRO QUADRO ORA è A 17 MILA DOLLARI $2,6 trilioni, è il valore del mercato immobiliare di New York pari al Pil della Francia, numeri che per una singola città sono stratosferici.

Andrea Boschini

Andrea Boschini | www.immobiliallestero.it andrea.boschini@limmobiliare.com