#
Open

Grimaldi Immobiliare

Alla fine del 1965, compiuti i 25 anni, Augusto Grimaldi decide di avviare la propria attivita' immobiliare con il nome "L'immobiliare – Moderna Organizzazione Immobiliare": lo seguiranno l'anno successivo prima Saverio e poi Pasquale. Apre il primo ufficio in corso Re Umberto 50 e comincia a specializzarsi nel residenziale anche grazie ad alcuni collaboratori che provengono da altre realtà.

Nel 1967 cede definitivamente altre attività in cui era coinvolto e si dedica alla sola attività immobiliare, che ormai sta decollando. ciò anche grazie ad alcuni frazionamenti che diedero le prime energie importanti alla nascente impresa: ormai i collaboratori sono più di quindici.

Nel 1969 si trasferisce a Milano con il Geometra Pistone per aprire la filiale di viale Papiniano: entrano parecchi collaboratori tra cui la Sig.ra Maggioni, il Geometra Principe ed il Geometra Leonardi. Torino e Milano insieme grazie alla gestione di molti frazionamenti generano le risorse necessarie ad aprire altre filiali tra il 1973 e 1974: a Roma con Pistone, a Bergamo con il Geometra Malanchini, in Liguria su Genova e Imperia con Bertinetto, Turnaturi e Scarcia, a Bologna con Rabino. Tra Torino e Milano i collaboratori sono oltre cento.

Augusto rientra a Torino nel 1974 creando insieme ai fratelli la direzione, che di lì a poco si trasferirà in corso Re Umberto 54. Nel 1976 si proseguono le aperture di nuove unita' in Napoli, Bari, Verona, Vicenza, Mestre e nel frattempo si ramificano le attività in Torino, Milano e Roma e relative province.

Nel 1978 l'Immobiliare conta 54 agenzie in tutta italia, oltre 350 dipendenti e quasi 20 miliardi di vecchie lire di fatturato. In quell'anno viene aperta la prima agenzia all'estero, Parigi: prese il nome di "Grimaldi France" per l'impossibilità di utilizzo del marchio italiano. Questo evento sarà per i fratelli Grimaldi determinante, sotto vari aspetti.

In primis nacquero alcune riflessioni sulle metodologie di lavoro, grazie al confronto con la normativa francese, maggiormente garantista per i clienti: incarichi senza il rinnovo automatico, scelta della possibilità di dare incarico con o senza esclusiva, proposta di acquisto senza versamento di caparra. In secondo luogo dette modo di riflettere sul lancio di un nuovo marchio e venne appunto scelto quello del cognome di famiglia: Grimaldi.

Tra il 1979 ed il 1980 vennero destinati ingenti investimenti per promuovere il cambio di marchio sulle principali testate italiane. Su Torino in particolare venne sponsorizzata con successo la storica squadra di basket di Sacchetti, Brumatti, Benatti e tanti altri sotto la guida del coach Sandro Gamba.